Giochi Fonici

GIOCHI FONICI: Giocattoli associati ai suoni del linguaggio per stimolare l’ascolto e modulare la voce. Si usano in particolare quando il repertorio fonetico è molto limitato per affinare la percezione dei tratti distintivi e poi per potenziare la produzione. Tali attività vanno integrate con il training percettivo-motorio e cognitivo-linguistico seguendo i principi della teoria fonologica ( Bortolini ). Oltre ai giochi fonici sono previsti dei giochi semantici adatti a stimolare la produzione delle prime parole e delle prime frasi con maggiore valore semantico. Libri con schede illustrate per l’apprendimento dei vocaboli e delle prime parole.

PRIMO PROGRAMMA AUDIO-FONO-PSICOMOTORIO ( 6 Mesi-3 Anni) : Lo scopo principale di questo primo programma è quello di arrivare ad una completa discriminazione dei fonemi attraverso l’attivazione nel bambino delle prime imitazioni vocali, e favorire gli importanti processi di associazione ed evocazione. Tale metodologia ha trovato in questi anni una larga applicazione nell’ambito logopedico, in questo corso ci occuperemo di quelle strategie operative che si utilizzano nella prima fase del percorso della prima comunicazione e della prima produzione di foni , per ripercorrere una lallazione tardiva e inconsistente per avviare alla prima produzione fonetica.

Per avere informazioni su questa attività potete contattare:

D.ssa Francesca Spila

Tel.: 339.3783011 oppure scrivere a  francesca.spila@inwind.it

Call Now ButtonChiama